Come si classificano i tumori al seno

Dalla prevenzione alla cura. Un dossier :  tutto quello che c'è da sapere sulla malattia che più di tutte fa paura alle donne

 

Il tumore al seno può essere catalogato in modi diversi. Dal punto di vista morfologico (o istologico) si può distinguere quale tipo di cellule danno origine al tumore, le cellule dei lobuli (le piccole ghiandole deputate alla produzione del latte) o dei dotti lattiferi (che, come dice il nome, portano il latte dal lobulo al capezzo). Il tipo di tumore più frequente è proprio il carcinoma duttale, seguito dal carcinoma lobulare.

A seconda della loro capacità di invadere altri tessuti rispetto a quello da cui hanno avuto origine, i tumori possono essere descritti come “non invasivi” o “invasivi”.

Sia il carcinoma duttale sia quello lobulare si possono presentare nella forma non invasiva (in situ, abbreviati con le sigle DCIS e LCIS, rispettivamente), o invasiva (infiltrante), molto più pericolosa perché capace di colpire organi distanti.

Il carcinoma duttale infiltrante rappresenta il 70-80% di tutte le forme di cancro al seno. Il 10-15% è invece rappresentato dal carcinoma lobulare infiltrante, che può comparire contemporaneamente in più punti, sia nello stesso seno sia nei due seni.

 

Dal punto di vista della sua evoluzione, il tumore viene classificato in 5 categorie o stadi:

Stadio 0. In questa categoria rientrano i carcinomi, lobulare e duttale, non invasivi (in situ); entrambi rappresentano un elevato fattore di rischio per le forme aggressive di tumore. La sopravvivenza a cinque anni è del 98%, sebbene siano possibili delle ricadute.

Stadio I. È la fase iniziale; sono classificati come stadio I i carcinomi con un diametro inferiore ai 2 centimetri e che non abbiano ancora coinvolto i linfonodi.

Stadio IIA. È sempre un tumore nella fase iniziale. Rientrano in questa categoria i carcinomi più grandi di 2 centimetri (fino a 5) che non abbiano ancora raggiunto i linfonodi ascellari, o quelli più piccoli in cui, però, vi è già stato il coinvolgimento dei linfonodi. Rientrano in questa categoria anche i tumori in cui le cellule maligne non sono nel seno, ma solo nei linfonodi ascellari.

Stadio IIB. Il tumore misura tra i 2 e i 5 centimetri e si è già diffuso ai linfonodi, oppure è più grande di 5 centimetri, ma non ha ancora raggiunto i linfonodi.

Stadio IIIA. È un tumore con dimensioni variabili che ha raggiunto i linfonodi ascellari (spesso fusi tra loro) o coinvolto altri tessuti vicini al seno.

Stadio IIIB. Il tumore ha raggiunto la parete toracica, le costole o la cute.

Stadio IIIC. Il tumore ha raggiunto i linfonodi sotto la clavicola e prossimi al collo, e potrebbe essersi diffuso anche a quelli all'interno del seno e sotto il braccio, e nei tessuti vicini al seno.

Stadio IV. È lo stadio avanzato, in cui il carcinoma ha già creato metastasi in organi diversi dal seno (vedi la sezione Il tumore metastatico).

Esiste anche un altro sistema di classificazione, chiamato TNM:

T indica le dimensioni del tumore in una scala da 1 a 4 (T1-T4); N indica se i linfonodi adiacenti al tumore presentano o meno cellule maligne (N0: non sono presenti; N1: sono presenti); M indica la presenza o meno di metastasi (M0: non sono presenti metastasi; M1: sono presenti metastasi).

 

La tipizzazione molecolare. Il tumore al seno viene classificato in diversi “tipi” anche in base ad alcune sue caratteristiche molecolari. In particolare, in base ai recettori ormonali presenti sulle sue cellule (i recettori sono proteine che si trovano sulla membrana cellulare e che si legano a determinati ormoni prodotti dall'organismo, con un meccanismo “chiave-serratura”; questo processo attiva la cellula, promuovendo la sua duplicazione).

Insieme allo stadio, la quantità dei recettori viene usata dai medici come un indicatore prognostico: più ve ne sono (sovra-espressione), e più il cancro tenderà a crescere ed evolvere velocemente. Questa classificazione, quindi, aiuta a stimare la velocità di crescita del carcinoma e la probabilità che si diffonda in altri organi, che risponderà a determinati trattamenti, o che, una volta eliminato, possa ricomparire.

Sulla base dei recettori, i carcinomi invasivi sono definiti HR positivi (da hormone receptors) se possiedono molti recettori per gli ormoni femminili - e possono essere estrogeno-positivi (ER +) e progesterone-positivi; sono invece chiamati HER2 positivi (da human epidermal growth factor receptor 2) se presentano molti recettori di tipo 2 del fattore di crescita epidermico umano (i tumori al seno possono risultare contemporaneamente HR e HER2 positivi).

I carcinomi che non presentano nessuno dei tre recettori rappresentano il quarto sottotipo, definito comunemente dei “triplo negativi”: alcuni di questi tumori sono meno aggressivi dei tre precedenti sottotipi, altri invece lo sono in modo particolare e danno spesso recidive, a seconda che siano di tipo non basale o basale, rispettivamente (qui un approfondimento). Attualmente si stanno studiando possibili bersagli molecolari per mettere a punto nuovi farmaci.

I principali sottogruppi sono dunque 4: estrogeno-positivi, progesterone-positivi, Her 2-positivi e triplo negativi.

Le donne con un tumore HR-positivo rispondono in una buona percentuale di casi alle terapie ormonali, come quella a base di tamossifene (vedi “La terapia ormonale”). Questo sottogruppo si distingue ulteriormente in “carcinomi luminali A” (neoplasie con espressione dei recettori ormonali a prognosi favorevole) e “carcinomi luminali B” (neoplasie che, sebbene posseggano l’espressione dei recettori ormonali, presentano un rischio di recidiva elevato).

I carcinomi HER2-positivi, invece, più aggressivi sebbene non frequenti (colpiscono circa un quinto delle pazienti), vengono trattati con un anticorpo monoclonale chiamato trastuzumab (gli anticorpi molecolari sono anticorpi creati in laboratorio in grado di riconoscere e colpire una particolare molecola sulle cellule tumorali, per esempio un determinato recettore; per un approfondimento, vai alla sezione “La terapia con anticorpi monoclonali”).

Elaborato da Ornella Campanella per la tesi di laurea.

Questionario distribuito alle iscritte del gruppo

VCANCRO AL SENO - Insieme possiamo sconfiggerlo

Meetings ed incontri

 

 

INVIO MATERIALE
Utilizza questo modulo per inviare materiali all' amministratore. Nel caso si tratti di più file, creane uno compresso, formato .zip ed invia quello.
Nome e Cognome
Select files...

00_2015_04_19_FIRENZE.jpg

31052015_RICCIONE01.jpg 31052015_RICCIONE02.jpg 31052015_RICCIONE03.jpg 31052015_RICCIONE04.jpg 31052015_RICCIONE05.jpg 31052015_RICCIONE06.jpg 31052015_RICCIONE07.jpg 31052015_RICCIONE08.jpg 31052015_RICCIONE09.jpg 31052015_RICCIONE10.jpg 31052015_RICCIONE11.jpg 31052015_RICCIONE12.jpg 31052015_RICCIONE13.jpg 31052015_RICCIONE14.jpg 31052015_RICCIONE15.jpg 31052015_RICCIONE16.jpg 31052015_RICCIONE17.jpg 31052015_RICCIONE18.jpg 31052015_RICCIONE19.jpg 31052015_RICCIONE20.jpg 31052015_RICCIONE21.jpg 31052015_RICCIONE22.jpg 31052015_RICCIONE23.jpg 31052015_RICCIONE24.jpg 31052015_RICCIONE25.jpg 31052015_RICCIONE26.jpg 31052015_RICCIONE27.jpg 31052015_RICCIONE28.jpg 31052015_RICCIONE29.jpg 31052015_RICCIONE30.jpg 31052015_RICCIONE31.jpg 31052015_RICCIONE32.jpg 31052015_RICCIONE33.jpg 31052015_RICCIONE34.jpg 31052015_RICCIONE35.jpg 31052015_RICCIONE36.jpg 31052015_RICCIONE37.jpg 31052015_RICCIONE38.jpg 31052015_RICCIONE39.jpg 31052015_RICCIONE40.jpg 31052015_RICCIONE41.jpg 31052015_RICCIONE42.jpg 31052015_RICCIONE43.jpg 31052015_RICCIONE44.jpg 31052015_RICCIONE45.jpg

Maria Vitale, 2016

Alessandro Milan

12 dicembre 2016

A FRANCESCA

 

Non vi racconterò stupide favolette.

Wondy ha perso la battaglia.

Perché lei voleva vivere. Francesca amava follemente vivere.

Di più: non ho mai conosciuto una persona più attaccata di lei alla vita. Sempre gioiosa, sempre sorridente, sempre ottimista, sempre propositiva, sempre sul pezzo, sempre avanti.

In studio, a casa, c'è il faldone in cui ha raccolto sei anni di referti dellamalattia.

Catalogata così: "Tumore franci "

Poco prima di andarsene, tra i sospiri, ha detto a un medico: "Siamo vicini a Natale, se non erro. Se lo goda tanto, lei che può. Io purtroppo sono qui". Però, dopo mezz'ora, mi ha chiesto se il tal primario che tanto le vuole bene avesse dei figli. "Ma perché lo vuoi sapere?" E non scorderò mai quel gesto lento delle mani che roteano e la bocca che si corruccia. "Così... gossip".

Questa era lei. Altruista fino all'estremo. Curiosa con purezza.

Era il mio Harry Potter. La chiamavo così, sul cellulare è ancora registrata con questo nome. Era il 2002, un giorno imprecisato. Entrai in casa e la vidi di spalle, ricurva sui libri, mentre studiava per prendere la seconda laurea. "Sembri Harry Potter!" esclamai. Una somiglianza fisica. Da allora, per me, è Harry.

Wondy, Harry Potter.

Franci. Moglie mia, hai perso la battaglia dunque. Ma hai lasciato tanto. A me due splendidi bambini, al mondo una forza incrollabile, una positività che emanava luce. Sfido chiunque ti abbia conosciuta a raccontarmi una volta in cui ti ha vista o sentita piegata dalla vita.

"Ho avuto una vita piena - mi dicevi in ultimo -. Ho fatto il lavoro che volevo, ho scritto libri, ho avuto una bella famiglia, ho viaggiato in mezzo mondo". Però aggiungevi anche che "certo, è dura accettare tutto questo. Mi spiace un po' non vedere crescere i bambini. Pazienza...". Ma io so che avresti voluto urlare di rabbia, perché tu volevi vivere ancora a lungo.

Hai sorriso. Fino all'ultimo secondo, fino a quando la morfina non ti ha stritolata, hai sorriso quando ti dicevo di chiudere gli occhi e tenermi per mano sulle spiagge di Samara, in Costarica; nelle praterie del Kruger a cercare leoni, tra i coralli delle Perenthian a scovare squali, nelle viuzze della Rocinha a scrutare umanità, nelle cascate giamaicane, nei templi induisti di Bali, nei mercatini di Chiang Mai, tra le casette variopinte del Pelourinho di Salvador, tra le pietre millenarie della via Dolorosa a Gerusalemme, insomma in uno qualsiasi degli infiniti luoghi in cui mi hai portato, sempre in cerca di vita e emozioni.

Mai una piega storta sul tuo volto. Eppure di motivi ne avresti avuti, eccome. Harry, hai vissuto un tale calvario negli ultimi sei anni... Un calvario vero, nascosto a tutti, celato dietro a uno sguardo luminoso e sbarazzino e a una cazzuta voglia di reagire. Non ricordo neppure quante operazioni hai subito, quante menomazioni fisiche, quante violazioni del corpo. Non so quante medicine tu abbia preso, quante infusioni di chemio, quante pastiglie, quanti buchi nelle vene, quante visite. Non ne hai mai fatto pesare mezza. A me, prima di tutto.

Per questo, ti ringrazio.

Non ti è stato risparmiato neppure un briciolo di strazio finale. E quando hai alzato entrambi gli indici delle mani al cielo dicendo "ma perché è così faticoso arrivare lassù?", beh sappi che ti ci avrei portata in braccio.

Sì, è vero, Wondy ha perso la battaglia. Ma ha anche trionfato. Perché il mio Harry ha combattuto il tumore proprio da Wonder Woman. Ora vi svelo una cosa che quasi nessuno sa: tre giorni prima di presentarsi alle 'Invasioni Barbariche' da Daria Bignardi ricevette l'ennesima brutta notizia. Una recidiva, l'ennesima operazione, la radioterapia in vista. Ricordo i consulti nel lettone: che si fa, vado? Non vado? Io le dissi che avrebbe potuto annullare tutto, avrebbero capito. Al solito, fece di testa sua. Andò in tv con un unico obiettivo: 'NON devo piangere, a nome di tutte le donne'. E alla inevitabile domanda "Ma ora come stai?" sfoggiò il solito disarmante sorriso: "Bene, grazie!". Lei sorrideva. Io, solo, a casa davanti alla tv, piangevo. Due giorni dopo, era in sala operatoria. Il consueto rituale con i medici, le solite battute sulla Mont Blanc dell'anestesista, la degenza, il ritorno a casa, le terapie, il nuovo viaggio da programmare...

Da tutta questa sofferenza ha tenuto lontani tutti, il più possibile. A cominciare dai nostri magnifici Angelica e Mattia. La Iena e l'Unno.

Lo so che le persone sono stupite. "Ma stava così bene!". No, non stava bene. Ogni tre settimane in ospedale si sottoponeva a esami del sangue (un buco in vena ogni 20 giorni, con la prospettiva che fosse per tutta la vita) con annessa visita e responso sulla possibile avanzata del tumore (e ogni volta il sospiro di sollievo: "Bene, dai, è fermo, chissà tra 20 giorni"); ogni tre mesi faceva una risonanza ("Sai che c'è gente che quando arriva il mezzo di contrasto nelle vene si fa la pipì addosso? A me non è mai successo, bene dai"); ogni giorno prendeva 4 pastiglie di farmaco sperimentale per tenere sotto controllo le metastasi (fanno 1460 pastiglie l'anno, con la prospettiva che fosse per sempre). Non stava bene. Solo che non lo diceva. Solo che consolava gli altri. Lei.

Più il tumore avanzava, più lei scovava motivi e occasioni per fare feste, organizzare eventi, viaggi, iniziative. "Chissà quanto vivrò ancora, avanti: festeggiamo".

Era, anche, una grandissima rompicoglioni. E questo i suoi migliori amici possono confermarlo al 130%.

Ogni tanto crollava, sì, anche lei. Soprattutto quando l'ultima battaglia la stava per abbattere. "Che destino, ogni volta che faccio una cosa bella, arriva una botta". L'ultima cosa bella era il romanzo "Breve storia di due amiche per sempre".

La vedo all'opposto, Harry. Come ti ho detto, la verità è che nessuno al mondo, nella tua sofferenza, avrebbe avuto la straordinaria forza che hai avuto tu di scrivere due libri, fare viaggi, progettare, sognare. Io non avrei combinato un centesimo di quel che hai fatto tu.

Ricordo il giorno in cui dovevi presentare il tuo ultimo libro, e un'ora prima della presentazione ti ho trovata mentre confabulavi al telefono con qualcuno, entusiasta. Quando hai messo giù, ho scrutato quel lampo malandrino tipico dei tuoi occhi, non ti ho fatto domande ma tu mi hai preceduto: "Stavo raccontando all'editor la trama del mio prossimo romanzo: sarà una figata!" Ho scosso la testa e ti ho lasciato lì: al tuo nuovo sogno.

Ora vai. Mi hai guardato negli occhi, quando eravamo vicini all'ultimo chilometro, e mi hai detto: "Spero solo, almeno, di lasciare in te e nei bambini un bel ricordo".

Lasci qualcosa di più: mi hai semplicemente insegnato come si vive. Non imparerò mai, puoi scommetterci, ma ti prometto che ce la metterò tutta.

Lascio da parte le migliaia di immagini nostre, intime. Tranne una. Domenica 11 dicembre, alle 5, ti ho sognata. Eri serena come non ti vedevo da mesi. Mi parlavi, ci abbracciavamo, io piangevo tanto, tu mi hai ringraziato perché hai potuto parlare con Chiara e Sara. Eri tranquilla, anche se avevi "questo ciuffo matto" nella testa. Poi sei partita per un viaggio tutto tuo, verso chissà dove.

Devo dire di cuore dei grazie, e nel farlo dimenticherò tante persone.

Le amiche e gli amici veri, loro sanno a chi mi rivolgo.

In un Paese vergognosamente anti scientifico, mi inchino alla competenza e alla preziosa umanità scovata all'Ospedale Humanitas: alle infermiere e agli infermieri, o candidi angeli, un immenso grazie! Anche per i sontuosi caffè con la moka, come se li avessi bevuti. Avete pianto con me, non lo dimenticherò mai.

I medici: Andrea, Barbara, Corrado, Cristiana, Francesco, Marco K., Monica, Pietro. Ancora: Marco R., scusa se spesso ti ho trattato da Frate Indovino e non da splendido UomoDottore quale sei; Vittorio, vabbè Vittorio... Zione putativo, ti dirò sempre un 'grazie' in meno di quanti ne meriteresti. Ridi, ti prego.

Infine: Silvia. La Doc. La Scienza. Tu sei stata una delle scoperte più belle della nostra recente vita. Tu e la tua bella famiglia. Hai fatto tantissimissimissimo. Ricordati che mi devi togliere ancora quelle due cose o quella là continua a rompere il cazzo.

E poi, Maria Giovanna. Nel cuore di Franci avevi un palchetto d'onore tutto tuo, con le tue 'pozioni magiche', le tue visioni, le tue parole profonde e precise, i tuoi consigli sempre azzeccati. Per osmosi, sarai sempre anche in me.

Non piangete, medici, non piangete infermieri. E sappiate che se ci fossero anche solo 100 persone come voi in ogni professione, il mondo sarebbe un posto molto migliore.

Non ringrazio chi, senza neppure conoscermi, in un giorno che voglio dimenticare di inizio novembre mi ha detto con freddezza, senza neppure sfiorarmi, che mia moglie sarebbe morta nel giro di un mese, massimo tre, perché lo dicono le statistiche. Mi hai fatto piangere troppo e prima del necessario. Non si fa. Ma spero che migliorerai negli anni.

Ringrazio infine tutti coloro che hanno capito il motivo per cui ho voluto proteggere il mio Harry all'ultima curva. Non potevo fare più nulla, per lei, se non una cosa: preservarne la dignità, proteggerne il silenzio e il sorriso appena un po' incrinato. Se avessi fatto diversamente, esponendola, non me lo sarei perdonato per il resto dei miei giorni. Di più, avrei violato un suo preciso volere. Non si fa, se si ama.

Se avete capito, bene, altrimenti: amen.

Ora vai, Harry. Che la Vita finalmente ti sorrida un po'. Veglia sui tuoi bimbi, sorreggili, guidali.

Vai lassù, faccia da ranocchia. Porta anche Leo, il neo. Ciao, nasino freddo.

Tic-ti-tic. Tic-ti-tic. Le senti, le fedi che si sbaciucchiano?

Prometto di rispettare le tue ultime volontà. Tranne una. Perdonami.

Prometto di prendermi cura dei nostri bambini.

Prometto di portarti sempre con me.

Ti chiedo un ultimo sforzo: da lassù getta sul capo di ognuno di noi una goccia del tuo inesauribile ottimismo. Basterà e avanzerà per capire come si vive sorridendo.

Se poi, tu e Rudy, vorrete buttarci giù anche una goccia di mojito, ci terremo pure quella.

Alla tua. Alla vostra.

Mi vivi dentro.

Tuo, Ale.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.

Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.

Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie

. in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

In ordine di località. Se non sei iscritto

Valeria Aloi ABRUZZO CHIETI Fara San Martino  
Samantha D'Annunzio ABRUZZO CHIETI Vasto  
Enrica Lattanzio ABRUZZO PESCARA Manoppello Scalo  
Pastore Maria Pia ABRUZZO PESCARA Pescara  
Nunzia Vetuschi ABRUZZO TERNI Sant'Omero  
Roberta Pase ALTO ADIGE BOLZANO Vipiteno  
Maria Elena Pietracito BASILICATA MATERA Matera  
Gianna Diamanti BASILICATA POTENZA Lauria  
Figliuolo Antonella BASILICATA POTENZA Potenza  
Lidia Laviano BASILICATA POTENZA Venosa  
Clorinda De Santo CALABRIA COSENZA Laurignano  
Francesca Cozza CALABRIA COSENZA Policastrello  
Rosalba Giulia Mercadante CALABRIA COSENZA Terranova Di Sibari Cs  
Lina Salerno CAMPANIA BENEVENTO San Martino Sannita  
Roberta D'Angelo CAMPANIA CASERTA Alife  
Teresa Melchionna CAMPANIA CASERTA Capua  
Infante Giovanna CAMPANIA CASERTA Marcianise  
Palma Russo CAMPANIA CASERTA S. Maria Capua Vetere  
Maria Rosa Rossetti CAMPANIA CASERTA Santa Maria Capua Vetere  
Maria Rosa Virginia Rossetti CAMPANIA CASERTA Santa Maria Capua Vetere  
Maria Rosaria Cuccaro CAMPANIA NAPOLI Acerra  
Claudio E Manu D'Alessandro CAMPANIA NAPOLI Bacoli  
ClaudIo E Manu d'Alessandro CAMPANIA NAPOLI Bacoli  
Marianna Di Martino CAMPANIA NAPOLI Boscoreale  
Tania Romano CAMPANIA NAPOLI Giugliano In Campania  
Lucia Longobardi CAMPANIA NAPOLI Gragnano  
Cortese Margherita Margò CAMPANIA NAPOLI Italia  
Ilaria Improta CAMPANIA NAPOLI Italia  
Lucia Esposito CAMPANIA NAPOLI Mariglianella  
Claudia Ricci CAMPANIA NAPOLI Marigliano  
Rosaria La Montagna CAMPANIA NAPOLI Marigliano  
Grazia Botte CAMPANIA NAPOLI Napoli  
Imma Russo CAMPANIA NAPOLI Napoli  
Raffaela Cortese CAMPANIA NAPOLI Napoli  
Sara Gorgoglione CAMPANIA NAPOLI Napoli  
Sara Scungio CAMPANIA NAPOLI Palma Campania  
Ella D'Avino CAMPANIA NAPOLI San Sebastiano Al Vesuvio  
Il Nome Che Hai Usato In Facebook: Ella D'Avino CAMPANIA NAPOLI San Sebastiano Al Vesuvio  
Tina Peluso CAMPANIA NAPOLI Soccavo  
Susy Martire CAMPANIA NAPOLI Torre Annunziata  
Ludovica Loffredo CAMPANIA NAPOLI Torre Del Greco  
Emilia Grieco CAMPANIA NAPOLI Varcaturo  
Carmela Cortese CAMPANIA SALERNO Bellizzi  
Stefania Vecchione CAMPANIA SALERNO Liporta  
Maria Giordano CAMPANIA SALERNO Pagani  
Gabriella Fal CAMPANIA SALERNO Pisciotta  
Matia Rosaria Delle Donne CAMPANIA SALERNO Pontecagnano  
Gabrilella Arcangelo CAMPANIA SALERNO S.Lucia  
Francesca Milioto CAMPANIA SALERNO Scafati  
Olimpia Saturno CAMPANIA SALERNO Zona Industriale  
Nunzia Iorio CASERTA ORTA DI ATELLA Orta Di Atella  
Viola Ragdolls Roscelli EMILIA PARMA Trsversetolo  
Giuliana Margherita Rebecchi EMILIA PIACENZA 20121 Piacenza  
Milli Eleonora EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Bologna  
Isabella Bolognesi EMILIA ROMAGNA FERRARA Cocomaro Di Cona  
Daniela Sofritti Trevisani Alberto EMILIA ROMAGNA FERRARA Gavello  
Lorella Bagarini EMILIA ROMAGNA FERRARA Lagosanto  
Ivana Azzini EMILIA ROMAGNA PARMA Parma  
Galli Daniela EMILIA ROMAGNA PARMA Valmozzola  
Cristina Pelliconi EMILIA ROMAGNA RAVENNA .  
Valentina Zane EMILIA ROMAGNA RAVENNA Conselice  
Carla EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Rubiera  
Carla Bonora EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Rubiera  
Patrizia Aversa EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA San Polo D'Enza  
Esperia Tonini EMILIA ROMAGNA RIMINI RICCIONE  
Mirta Nisembaum EMILIA ROMAGNA RIMINI Rimini  
Rita Erika Zimanyi EMILIA-ROMAGNA BOLOGNA Molinella  
Morena Sussetto EMILIA-ROMAGNA PIACENZA Monticelli D'Ongina  
Cristina Vassura EMILIA-ROMAGNA RAVENNA Faenza  
Manola Torelli EMILIA-ROMAGNA REGGIO-EMILIA Reggio Emilia  
Elisa Balducci EMILIA-ROMAGNA RIMINI Gemmano  
Carla Tosoratti FRIULI VENEZIA GIULIA GORIZIA Gorizia  
Cecot Fernanda Stella FRIULI VENEZIA GIULIA GORIZIA Ronchi Dei Legionari  
Lucrezia Procentese FRIULI VENEZIA GIULIA TRIESTE Trieste  
Carla Persello FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE Giavons  
Bruna Candosin FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE Majano  
Sigismondi Renata FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE Udine  
Martina Casali FRIULI-VENEZIA-GIULIA UDINE Martignacco  
Piera Casati ITALIA BIELLA Lessona  
Gentile Lucia ITALIA VARESE Lombardia  
Sara Tersigni LAZIO FROSINONE Ceprano  
Cristina Todisco LAZIO FROSINONE Cervaro  
Il Nome Che Hai Usato In Facebook: Cristina LAZIO FROSINONE Cervaro  
Sonia Vitelli LAZIO FROSINONE Frosinone  
Simonetta LAZIO FROSINONR Fumone  
Fabiola Mazzoli LAZIO LATINA Cisterna Di Latina  
Ferazzolo Massimiliano LAZIO LATINA Latina  
Patrizia Nardone LAZIO LATINA San Felice Circeo  
Milena Forte LAZIO LATINA Tremensuoi  
Santina Abbate LAZIO ROMA Artena  
Eleonora LAZIO ROMA Formello  
Mary Mac LAZIO ROMA Pomezia  
Cinzia Zamponi LAZIO ROMA Roma  
Elena Adna Messini LAZIO ROMA Roma  
Ernestina Celetti LAZIO ROMA Roma  
Lina franceschi LAZIO ROMA Roma  
Maria Molfa LAZIO ROMA Roma  
Nicoletta Saulli LAZIO ROMA Roma  
Oriella Sogliani LAZIO ROMA Roma  
Pisani Domenica LAZIO ROMA Roma  
Rita Romanini LAZIO ROMA Roma  
Paola Ferraiuolo LAZIO ROMA Segni  
Sabrina Favale LAZIO ROMA Tivoli  
Carboni Luciana LAZIO ROMA Villanova  
Rossana Bally Balloni LAZIO VITERBO Montefiascone  
Grazia Luna LIGURIA GENOVA Campomorone  
Claudia Mulas LIGURIA GENOVA Genova  
Paola Gennaro LIGURIA GENOVA Genova  
Sebastiana Sici LIGURIA GENOVA Genova  
Rosalba Palma LIGURIA GENOVA Testana  
Emiliana Traverso LIGURIA GENOVA Tiglieto  
Emy Traverso LIGURIA GENOVA Tiglieto  
Donatella Puppo LIGURIA IMPERIA Agaggio  
Donatella Puppo (Danilo Marvaldi) LIGURIA IMPERIA Agaggio Inferiore  
Virginia Galbarini LIGURIA IMPERIA Arma Di Taggia  
Elettra Legotta LIGURIA SAVONA Savona  
Nonna Tina LIMBARDIA BERGAMO Canonica D'Adda  
Luisa Pirola LOMBARDIA BERGAMO Bariano  
Cipolla Di Tropea LOMBARDIA BERGAMO Bergamo  
Ristuccia Maria Tindera LOMBARDIA BERGAMO Canonica D'Adda  
Rita Aro LOMBARDIA BERGAMO Corna Imagna  
Giuseppina Carmela Socci LOMBARDIA BERGAMO Treviglio  
Nicoletta Aresi LOMBARDIA BERGAMO Treviglio  
Fernanda Poli LOMBARDIA BERGAMO Valcalepio  
Marco Paganessi LOMBARDIA BERGAMO Vertova  
Morettini Margherita LOMBARDIA BERGAMO Vertova  
Monica LOMBARDIA BRESCIA Bienno  
Monica Ongaro LOMBARDIA BRESCIA Bienno  
Bettinelli Enza LOMBARDIA BRESCIA Capriolo  
Ida Rossi LOMBARDIA BRESCIA Carpenedolo  
Giacomelli Maura LOMBARDIA BRESCIA Darfo Boario Terme  
Selvaggia Mente Ester LOMBARDIA BRESCIA Ponte Zanano  
Ketty Birollo LOMBARDIA COMO Fino Mornasco  
Ornella Tonin LOMBARDIA COMO Locate Varesino  
Maricka LOMBARDIA COMO Menaggio  
Laura LOMBARDIA CREMONA Fiesco  
Maria Pina Romano LOMBARDIA LODI Castiraga Vidardo  
Lauranazarri LOMBARDIA MANTOVA Castiglione Delle Stiviere  
Marzia Bacchi LOMBARDIA MANTOVA Viadana  
Io Marila LOMBARDIA MILANO Basiglio  
Roberta Romagnoni D'Aparo LOMBARDIA MILANO Cormano  
Egle Balderi LOMBARDIA MILANO Milano  
Elena Pappalettera Figari Barberis LOMBARDIA MILANO Milano  
Marina M. Macchi LOMBARDIA MILANO Milano  
Giovanna Alesso LOMBARDIA MILANO Motta Visvonti  
Materazzo Anna Maria LOMBARDIA MILANO Pieve Emanuele  
Mina Mante LOMBARDIA MILANO Pozzuolo Martesana  
Maria Pia Fedele LOMBARDIA MILANO Rho  
Stefania La Rosa LOMBARDIA MILANO Trezzo Sull'Adda  
Enza Dragona LOMBARDIA MILANO TRUCCAZZANO  
Niki Loddo LOMBARDIA MILANO-BRIANZA Arcore  
Esmeralda Costa LOMBARDIA MONZA BRIANZA Lissone  
Filotto Gabriella LOMBARDIA MONZA BRIANZA Monza  
Mariuccia Arosio LOMBARDIA MONZA/BRIANZA 0  
Brenna Lorenza LOMBARDIA MONZABRIANZA Paina Di Giussano  
Lodigiani Mariarita LOMBARDIA PAVIA Godiasco  
Gigi Mariarita Pigna LOMBARDIA PAVIA Salice Terme  
Eliana Gazzaniga LOMBARDIA PAVIA Sannazzaro De Burgundi  
Stefania Baggi LOMBARDIA PAVIA Vidigulfo  
Marisa Foielli LOMBARDIA VARESE 0  
Francesco Antonella Dal Medico LOMBARDIA VARESE Cassano Magnago  
Ilaria Tanaceti MARCHE ANCONA Fabriano  
Sissi Cinciripini MARCHE ASCOLI-PICENO San Benedetto Del Tronto  
Cristina Rosettani MARCHE FERMO Porto Sant Elpidio  
Rosettani Cristina MARCHE FERMO Porto Sant Elpidio  
Maria Carla Bracaccini MARCHE MACERATA Macerata  
Cristina Rossetti MARCHE MACERATA San Severino Marche  
Bruna Fratta MARCHE MECERATA Potenza Picena Fraz. Porto  
Marty Carboni MARCHE PESARO-E-URBINO Tavullia  
Lucia Amati MILANO MILANO Milano  
Rosetta Di Criscio MOLISE CAMPOBASSO Riccia  
Lucia Cassandra De Gregorio MOLISE CAMPOBASSO Termoli  
Rachele Manna MOLISE ISERNIA Venafro  
Rosaria Morra NAPOLI NAPOLI Napoli  
Giusy Onali NUORO ORTUERI Ortueri  
Giusy Agnese PALERMO PALERMO Palermo  
Vanessa Casella PIEMONTE ALESSANDRIA Arquata Scrivia  
Vitalia Manca PIEMONTE ALESSANDRIA Casale Monferrato  
Stefania Ercolini PIEMONTE ALESSANDRIA Italia  
Mellana Beatrice PIEMONTE ALESSANDRIA Morano Sul Po  
Nadia Kandili PIEMONTE ASTI Asti  
Roberta Macagno PIEMONTE CUNEO Cuneo  
Enrica Bertello PIEMONTE CUNEO San Chiaffredo di Busca  
Bernardetta Tola PIEMONTE NOVARA Momo  
Mimma Panaccione PIEMONTE TORINO Avigliana  
Il Nome Che Hai Usato In Facebook: Silvia Lombardo PIEMONTE TORINO Condove  
Silvia Lombardo PIEMONTE TORINO Condove  
Micaela Musso PIEMONTE TORINO Grugliasco  
Simona De Rosa PIEMONTE TORINO Piossasco  
Nadia Corcis PIEMONTE TORINO Rivoli  
Laura Elsa Waikiwi Fresco PIEMONTE TORINO San Maurizio Canavese  
Margherita Virdis PIEMONTE TORINO San Mauro Torinese  
Concettina PIEMONTE TORINO Torino  
Veneto Concettina PIEMONTE TORINO Torino  
Graziella D'Amato PIEMONTE TORINO Trofarello  
Cazzola Paola PIEMONTE VERBANIA Ghiffa  
Loredana Cirfeta PIUGLIA LECCE Veglie  
Luciana Nero PUGLIA BARI Bari  
Rita Maccuro PUGLIA BARI Bari  
Domenica Oliva PUGLIA BARI Chiancarola N.13/F  
Maria Bucci PUGLIA BARI Corato  
Emanuela Grassi PUGLIA BARI Gravina  
Maria Rutigliano PUGLIA FOGGIA Foggia  
Patrizia Cinquepalmi PUGLIA FOGGIA Foggia  
Brigitte Hilpisch PUGLIA FOGGIA Manfredonia  
Laura Castelnuovo PUGLIA FOGGIA Serracapriola  
Schiavone Annamaria PUGLIA RARANTO Taranto  
Lucia Alanza PUGLIA TARANTO Taranto  
Rosa Alfieri PUGLIA TARANTO Taranto  
Francesca Palumbo PUGLIAVIA BECCARIA BARI Mola Di Bari  
Elena Anna Messini ROMA LAZIO Roma  
Rosa Barretta SALERNO SALERNO Salerno  
Susanna Vaccargiu SARDEGNA CAGLIARI Assemini  
Carmen Dorè SARDEGNA CAGLIARI Cagliari  
Francesca Mascia SARDEGNA CAGLIARI Cagliari  
Jessica Orrù SARDEGNA CAGLIARI Cagliari  
Rossana Serra SARDEGNA CAGLIARI Cagliari  
Patrizia Corgiolu SARDEGNA CAGLIARI Dolianova  
Rita Marini SARDEGNA CAGLIARI Dolianova  
Il Nome Che Hai Usato In Facebook: Lucia Lai SARDEGNA CAGLIARI Monserrato  
Pes Marina SARDEGNA CAGLIARI Monserrato  
Rita Meleddu SARDEGNA CAGLIARI Nurallao  
Rosaria Samela SARDEGNA CAGLIARI Quartu Sant'Elena  
Loretta Pagnoni SARDEGNA CAGLIARI Santadi  
Susanna Dangelo Contu SARDEGNA CAGLIARI Sant'Antioco  
Luisa Pira SARDEGNA NUORO Dorgali  
Robertina Ruiu SARDEGNA NUORO Posada  
Laura Spanu SARDEGNA OLBIA-TEMPIO Monti  
Mirai Assunta SARDEGNA ORISTANO Cabras  
Lella Serra SARDEGNA ORISTANO Ghilarza  
Cristina SARDEGNA SASSARI Ottava  
Cristina Sini SARDEGNA SASSARI Ottava  
Fabiana Murgia SARDEGNA SASSARI Sassari  
Giustina Pruneddu SASSARI (SARDEGNA) SASSARI Bulzi  
Maria Catalano SICILA PALERMO San Giuseppe Jato  
Guarnotta Valentina SICILI A PALERMO Palermo  
Do Ma SICILIA CALTANISSETTA Caltanissetra  
Daniela Anna Catania SICILIA CATANIA Acicatena  
Immacolata Pagano SICILIA CATANIA Caltagirone  
Cristiana V. Ciccia SICILIA CATANIA Catania  
Silvana Sciuto SICILIA CATANIA San Gregorio Di Catania  
Mariella Massara SICILIA MESSINA Naso  
Maria Sculiberto SICILIA MESSINA Rimetta Marea  
Roberta Fiore SICILIA PALERMO Isola Delle Femmine  
Guagliardo Rosa SICILIA PALERMO Italia  
Caterina Lo Cascio SICILIA PALERMO Palermo  
Tulipano Tulipano SICILIA PALERMO Palermo  
Tiziana Garofalo SICILIA RAGUSA Modica  
Lucilla Costa SICILIA SIRACUSA Francofonte  
Polizzi Rosetta SICILIA SIRACUSA Siracusa  
Lucia Angelino SICILIA SIRACUSA Sr  
Vale Valentina SICILIA TRAPANI Marsala  
Daniela Brazzoli SICILIA TRAPANI Salaparuta  
Claudia Della Rovere TOSCANA AREZZO Bibbiena  
Marzano Patrizia TOSCANA AREZZO Loc.Castelnuovo  
Patrizia Marzano TOSCANA AREZZO Subbiano  
Simona Giovsno TOSCANA FIRENZE Borgo San Lorenzo  
Daniela Viola Veronesi TOSCANA FIRENZE Cellai  
Gianna Barbagli TOSCANA FIRENZE Firenze  
Cencetti Cristina TOSCANA FIRENZE Scandicci  
Paola Ginsi TOSCANA FIRENZE Vespignano  
Lina Di Mella TOSCANA GROSSETO Grosseto  
Nadia Masi TOSCANA GROSSETO Massa Marittima  
Simona Mosci TOSCANA GROSSETO Monte Argentrio  
Daniela Grossi TOSCANA LUCCA Lucca  
Landucci Barbara TOSCANA LUCCA Lucca  
Sonia Andreani TOSCANA MASSA CARRARA Carrara  
Ferrari Flora TOSCANA MASSA CARRARA San Antonio  
Rosa Maria Dreher TOSCANA MASSA-CARRARA Montignoso  
Fabrizio Sbrana Antonella Franceschi TOSCANA PISA Arena Metato  
Laura Boschi TOSCANA PISA Navacchio  
Roberta Montagnani TOSCANA PISA San Donato  
Laura Fedeli TOSCANA PISTOIA Pistoia  
Paola Poli TOSCANA PISTOIA Pistoia  
Monica Pescaglini TOSCANA SIENA Monteriggioni  
Ella Ress TRENTINO TRENTO Meano  
Roberta Pase TRENTINO ALTO ADIGE BOLZANO Vipiteno  
Luna Nuova ( Egizia Pavoni ) TRENTINO ALTO ADIGE TRENTO Rovereto  
Rosanna Turcato TRENTINO ALTO ADIGE TRENTO Trento  
Stefania Minelli UMBRIA PERUGIA    
Fabiola Garofani UMBRIA PERUGIA Bastia Umbra  
Silvia Cesaretti UMBRIA PERUGIA Campello  
Valeria Piandani UMBRIA PERUGIA Città Di Castello  
Beatrice Ciliani UMBRIA PERUGIA Collevalenza  
Beatrice Cilianivia UMBRIA PERUGIA Collevalenza  
Francesca Roscini Trecarichi UMBRIA PERUGIA Perugia  
Francesca Trecarichi Roscini UMBRIA PERUGIA Perugia  
Gabriella Rota UMBRIA PERUGIA Perugia  
Tommaso UMBRIA PERUGIA Ponte Felcino Perugia  
Carmela Pappalardo UMBRIA PERUGIA Umbertide  
Cinzia UMBRIA TERNI N/D  
Maria Grazia Proietti UMBRIA TERNI Terni  
Melania Pizzotti UMBRIA TERNI Terni  
Daniela Sofritti VALLE D'AOSTA AOSTA Avise  
Daniela Uglietti VB VERBANIA Domodossola  
Uglietti Daniela VB VERBANIA Domodossola  
Battistina Cecchin VENETO BELLUNO Pedavena  
Lella Benacchio VENETO PADOVA Abano Terme Poi Due Carrare  
Emanuela Bellin VENETO PADOVA Albignasego  
Gigliola Bissacco VENETO PADOVA Albignasego  
Marie VENETO PADOVA Borgoricco  
Roberta Ceron VENETO PADOVA Camposampiero  
Lucia Marchesin VENETO PADOVA Casale Di Scodosia  
Loreta Valotto VENETO PADOVA Cittadella  
Boso Monica VENETO PADOVA Due Carrare  
Sara Franzoso VENETO ROVIGO Adria  
Cassanaluce Gloria Venturini VENETO ROVIGO Lendinara  
Emilia Mazzola VENETO TREVISO Casale Sul Sile  
Cinzia Capellua VENETO TREVISO Castelfranco Veneto  
Fausta Urbano Gurrado VENETO TREVISO Castelfranco Veneto  
Valeria Geronazzo VENETO TREVISO Guia  
Roberta De Vido VENETO TREVISO Mogliano Veneto  
Daniela Tetamo VENETO TREVISO Treviso  
Gobbi Anna VENETO VENEZIA camponogara  
Irene Marin VENETO VENEZIA Camponogara  
Sandra Colombo VENETO VENEZIA Dolo  
Valentino Pagnin VENETO VENEZIA MAERNE DI MARTERLLAGO  
Bobbo Franca VENETO VENEZIA Marghera  
Franca Bobbo VENETO VENEZIA Marghera  
Monia Zoccarato VENETO VENEZIA Mira  
Vincenza Vicky Elegante VENETO VENEZIA Venezia  
Gioia Infinita VENETO VERONA Negrar  
Lorella Mazzi VENETO VERONA Verona  
Paolo Torriani VENETO VICENZA Bassano Del Grappa  
Tamara Tampieri VENETO VICENZA Bassano Del Grappa  
Giusy Xotta VENETO VICENZA Malo  
Laura Fornaro VENETO VICENZA Montegalda  
Lucia Anna Binotto VENETO VICENZA Monticello C.Otto  

 

INVIO DEL MIO INDIRIZZO

In ordine di località. Se non sei iscritto

Attraverso questo modulo, puoi inviare del materiale da pubblicare

Maria Vitale e le sue riflessioni

 

 

 

 

2016

 

2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

METTI IN CIRCOLO IL TUO AMORE


Vola

anche quando il vento ti rema contro.

Ridi anche quando dentro senti di piangere.

Credici anche quando pensi di non farcela.

La vita è tua amala e amati.
È per noi, che nonostante tutto
Abbiamo trovato la forza di sollevarci
Buona giornata a tutti
E come al solito il mio pensiero va a chi inizia questo percorso.
A chi ha perso la speranza
A chi ha bisogno.


La buonanotte più bella e serena che puoi augurarti,

è quella di andare a dormire sapendo di essere nel cuore

delle persone che domani saranno ancora lì con te,

a darti il buongiorno.


Se guardo indietro,

rivedo tutti i miei sbagli,

le mie cadute,

le mie delusioni,

le botte prese e date.

E guardo con tenerezza alla persona che ero,

perché c'erano cose che non capivo

e che la vita poteva spiegarmi solo in quel modo.

La vita, già la vita


Pensi che stai per perderla la vita,

quando il cancro ti fa visita.


Poi una forza che nemmeno immaginavo di avere mi ha permesso di affrontarlo..


Caro cancro,io sono qui dopo 7 anni...alla faccia tua


Poi la vita si è riscattatata con me.


Regalandomi un cucciolo,Nicolas.


E lo vedrò diventare grande.


Sempre alla faccia tua


"Caro" cancro


Per tutti, perché la vita vi ridia con gli interessi,

la sofferenza che avete subito..


Nicolas

Ogni volta che mi guardi,nasco dai tuoi occhi..

Ogni volta che ti abbraccio e sento il tuo cuore contro il mio,

mi ridai la vita..

Quella vita che credevo avrei perso....

Ogni volta che mi stringi la mano,

mi sento invincibile..

Il mondo tra le mani

E il tuo sorriso è lo spettacolo più bello del mondo

Per Nicolas

dalla sua nonna


Perché la vita è un regalo

Perché l abbiamo data per scontata,

prima di ammalarci.

Non tendendo conto

che non c'è solo il cancro.

La vita è preziosa

Impariamo a goderci ogni attimo

Ad affrontare le difficoltà quotidiane

Con positività

Non può piovere per sempre


La vita la impari giorno per giorno,

semplicemente vivendo.

Vivi in bilico fra una lacrima e un sorriso...

Fra sogno e realtà,

spesso confondendoli, spesso illudendoti....

ma sempre credendoci...

Perché quando la vivi, la vita...

non puoi non nutrirti di sogni...

e non puoi non nutrirli se vuoi continuare a vivere...

E allora ingoi la paura,

soffochi le lacrime,

e continui il tuo cammino

fra una lacrima e un sorriso


Un giorno

questo dolore ti sarà utile

e potrai camminare liberamente per strada

senza più vergognarti di essere come sei.

Senza più avere timore di soffrire ancora.

Un giorno non darai più alcuna possibilità al dolore di ferirti,

avrai così coraggio da servirti di lui

per ingannare la vita.


Buongiorno

alle persone consapevoli del fatto che il meglio della vita è fare ogni giorno la propria parte

fino in fondo,

in ogni situazione.

Vivendo con passione

e seminando amore,

seguendo ciò che suggerisce il cuore.

Buongiorno a chi nella vita ha preso troppo schiaffi ed ora ha paura anche di ricevere una carezza.

Buongiorno alle persone consapevoli che non serve a nulla accumulare soldi e oggetti,

perché le cose veramente importanti della vita non si comprano,

perché non hanno prezzo.

Si possono avere solo gratis.

Buongiorno a chi semina dubbi laddove ci sono troppe certezze

e a quelle che portano un po’ di certezza laddove ci sono troppi dubbi.

Buongiorno a tutti.

Ma proprio a tutti !

Nessuno escluso.

Con un sorriso.

 


Buongiorno alle persone fragili e forti

che non temono le difficoltà della vita

Perché i fiori più belli

nascono dopo gli inverni più gelidi

Buongiorno a chi è malato

e sta soffrendo,

a chi è consapevole che nel mondo ci sono tante persone che conoscono la sofferenza

ma ancor più sono quelle che l’hanno saputa affrontare e superare con forza e dignità

Buongiorno alle persone sensibili e generose che fanno sempre le cose col cuore


Quando stai per mollare,

fermati un attimo e pensa

al motivo per il quale hai resistito fino ad ora…

Pensa alla meta.

Rimboccati le maniche e non avere paura della fatica.

Lotta e combatti.

E se avrai qualche cicatrice non preoccuparti,

non c’è vittoria senza ferita di guerra,

non c’è arcobaleno senza la pioggia.


Quando la vita

ti regala alcune persone speciali,

non chiederti quanto durerà,

ma goditele ogni momento....

senza pensare al domani.

Grazie a tutti per tutto quello che mi date

Ogni giorno


Se il cancro torna

lo prenderò a calci nel culo

tanto da fargli lo stesso male che ha fatto a me.

Ma non si tratta di vincere,

si tratta solo di combattere,

e questo è tutto quello che dobbiamo fare

su questa terra.

Solo combattere per ciò che è il nostro diritto,

quello di vivere.


La tenerezza

è per i cuori delicati

l’empatia

per pochi,

la bellezza

per chi osserva con l’anima,

la saggezza

per chi del dolore ne fa una lezione e non un alibi... 


Quando sarò vecchia,

se mai lo sarò,

so che il mio cuore ribelle

starà ancora ticchettando,

e i dubbi

e i vasti orizzonti,

saluteranno ancora i miei mattini.


Arrendersi

e prendersela con Dio,

con la vita

o con gli altri

non richiede alcuno sforzo.

Rimettersi in piedi

assumendosi la responsabilità della propria vita 

della propria felicità

spesso ne richiede di grossi,

ma questa è la differenza fra

vivere

e

sopravvivere.

Buona giornata

con il sole,

a coccolare nuvole sparse


Serena notte

a chi soffre,

a chi si sente solo,

a chi ha paura,

a chi non ci crede più

chi ha ancora tanta speranza,

a chi sorride,

a chi fa tutto per poter sorridere.

Un abbraccio e tanta tenerezza dal mio cuore al vostro

Buonanotte a tutti


Un giorno tu

ti sveglierai

e vedrai una bella giornata.

Ci sarà il sole,

e tutto sarà nuovo,

cambiato,

limpido.

Quello che prima ti sembrava impossibile

diventerà semplice, normale.

Non ci credi?

Non perdere mai la speranza🍀🌹

Buongiorno a tutti


Non lasciarti prendere dalla tristezza,

dalla solitudine,

dall'insicurezza.

La risposta che cerchi è lì,

appena dietro la paura di non farcela:

Sii forte: provaci.

Cadi nove volte tu rialzati dieci!

Non mollare mai


Quando arriva la notte

porta un sogno a dormire con te.

E se fa parte dei tuoi ricordi, proteggilo.

E se fa parte del tuo presente accarezzalo.

E se fa parte del tuo domani ♥ lotta perché si avveri

In ogni caso

non lasciare mai che un sogno sia dimenticato...

Abbine cura

Buonanotte a tutti


Questa lettera va a me stessa…

a me che, ogni volta che piango e qualcuno mi chiede cosa sia successo,

mi limito a dire che mi bruciano gli occhi.

Va a me…

A me, che cerco di sorridere anche quando sembra impossibile,

a me che guardo allo specchio e vedo le rughe dell’età, alla mia fottuta sensibilità che mi fotte nel vero senso della parola, perché fa approfittare gli altri di me.

Va a me, al mio essere troppo buona e spudoratamente generosa.

Va a me che quando cado trovo sempre la forza di rialzarmi, a me che guardo intorno e vedo tante, tantissime luci, una città colorata… ma poi mi guardo intorno e vedo sorrisi spenti.

Questa lettera va a me,

ai miei sorrisi,

alle mie lacrime sprecate,

alle mie grida,

ai miei momenti di pazzie,

ai miei momenti noiosi,

semplicemente a me stessa.

Va a me, che quando devo aiutare gli altri sono un’esperta e quando devo aiutare me stessa, non sono neanche una dilettante.

A me, che trovo sfogo

a me che faccio l’indifferente e poi dopo piango,

a me che quando mi trovo sola mi sento ansiosa perché i miei pensieri mi occupano la mente.

A me, che do tanto amore alle persone .

A me che sono stata delusa,

a me…

Una me che molte volte non riesco ad accettare, ma con la quale sto imparando a convivere,

una me che tutti hanno cercato di cambiare, ma che nessuno è riuscito a farlo.

Mi vedo…

un passo dal cambiamento,

dalla voglia di essere presente

a me stessa, ai miei sogni.

Ma come tutti i cambiamenti, prima che diventino qualcosa c’è la confusione, la paura, la solitudine.

Ora mi sento persa dentro mille pensieri e parole,

ma un giorno tutte queste vite che sto vivendo

mi daranno ragione di quello che sono e sarò.

Nel ritrovarmi mi sono accorta di aver lasciato qualcosa per strada

ma è questo il momento di continuare il viaggio,

con prospettive nuove.

Non devo aggrapparmi solo al passato, ma devo attingere ora

da me stessa,

da questo mio presente, doloroso sì, ma ricca di prospettive

di me,

dei miei sogni,

dei miei desideri;

ricordo di aver letto da qualche parte:

“ i sogni sono mere rappresentazioni dei nostri più reconditi desideri, né via di fuga, sono al contrario strade maestre da percorrere”.

Ascolto me stessa i miei sogni,

il gusto del bello che da sempre mi seduce,

vela i pensieri dei miei desideri più veri,

dei miei ideali,

ho certezza che tutto questo non è vano,

non è destinato a perdersi per sempre.

Sono onde di un mare che non conosce né confini né tempeste

e quando lo sconforto sarà più grande dei miei desideri

allora mi affaccerò alla finestra,

guarderò quel palazzo ho davanti,

e mi farò accarezzare dal vento che soffia leggero, …

Leggeri saranno i miei affanni.

Penso che per ognuno di noi c’è un giardino,

fatto di memorie,

parole,

profumi

e suoni,

che germoglia di anno in anno, attraverso il nostro cuore.

Quando la vita morde ed il pianto sembra vano,

la troverò sempre me stessa e chi mi ama.....


Inizio a chiedermi

quando il destino finirà di riservarmi sempre prove da superare.

L' ho capito che dopo si diventa più forti,

ma sia chiaro,

a me andrebbe bene anche fare la debole

ogni tanto...

così..

per riposarmi un attimo. 
 
Sole oggi da me


Buongiorno!

E siamo pronti a ripartire,

perché ogni giorno è un viaggio,

ci prefiggiamo una meta

ma alla fine

non sempre il destino ci porta dove vorremmo.

Però chissà,

il bello è proprio questo,

le emozioni nascono così,

all'improvviso,

imprevedibili ...


Oggi voglio farmi i complimenti...

per tutte le volte che, al posto di inutili parole,

ho regalato il silenzio.

Per tutte le batoste prese

e che egregiamente ho superato.

Per tutte le lamentele che ho ascoltato,

mentre io senza lamentarmi mi rimboccavo le maniche e lottavo.

Mi complimento con me stessa

per aver sempre saputo essere all'altezza nella semplicità!

Che sia una giornata serena per tutti


Abbiamo bisogno di persone dal cuore vero umano,

che ci restino a fianco nonostante i problemi,

gli ostacoli della vita.

Le cose belle piacciono a tutti,

ma il dolore,

le complicazioni

fanno parte della vita

e bisogna avere il coraggio,

l’amore

di affrontarle assieme..

Stasera a cena con gli uomini della mia vita


C'era una volta una semplice Donna

che desiderava soltanto essere se stessa

con Amore,

ma senza condizioni,

sognava il

Rispetto

e la Fiducia,

non grandi cose, solo questo.

Sapeva di essere capace di vivere qualunque momento della sua vita

con lacrime

e sorrisi,

apprezzando sempre e comunque la più piccola emozione

che le veniva concessa.

Conosceva la sua Forza e la Passione per la vita

era il motore della sua Anima...

QUESTA FAVOLA VIVE ANCORA.

Buona giornata e ricordate

HOPE


C'è una parte di passato che lascerei volentieri alle spalle

se non fosse che preferisco tenerlo d'occhio

nel caso volesse "fregarmi" ancora.


Amo quelle persone

che fanno le “sceme” per rallegrarti la giornata.

Quelle che quando le hai vicino, senti che stai bene.

Amo quelle persone

un po' matte,

folli

e fuori dal comune.

Quelle che se pur pazze sono semplici,

umili

e non si mettono mai uno scalino sopra al tuo.

Amo quelle persone che mi guardano e mi dicono:

Andiamo che te frega”!

Quelle che, anche se sembra che non gli frega niente del mondo,

in realtà hanno un animo più pulito,

profondo

e sensibile

di altri.

Amo quelle persone che danno priorità alla loro serenità

perché si amano,

perché hanno capito che amarsi

è un grandissimo atto di rispetto

verso se stessi...


Quando le persone che ami volano via,

una parte di loro resta confinata nel tuo cuore.

Il ricordo del loro sorriso,

del loro sguardo,

del loro profumo,

della loro risata

sono cose che non ti abbandoneranno mai.

Dedicata a Mina



Dicembre 2009
Era buia la mia casa
Era buia la mia via
Era un mese che avevo scoperto il cancro:
intervento,e aspettavo l esito dell' istologico.
Domande senza risposte.
Poi attesa per la radio.
Devo partire, a 3 di distanza
Continuavo con le domande
Senza avere risposte
Il mio pensiero fisso: mio figlio
Una preghiera che lo vedessi almeno" sistemato " con una brava ragazza
Perché un figlio ha sempre bisogno della sua mamma.
Desideri: un nipotino.
Dicembre 2016:nella mia casa c'è il sole..
E tutto ciò che avevo chiesto è arrivato
Un nipotino, mio figlio e mia nuora
Un compagno sempre al mio fianco
Si c'è tanto sole nella mia vita.
Hope

Speranza
Mai perderla


 

Abbiamo il cancro si

Alcune di noi sono state più fortunate,

e siamo arrivate alla fine delle cure senza recidive 

Anzi stiamo bene.

Altre sono metastatiche come le nostre Filomena e Cristina e Barbara e Vanessa 

Che per carattere, si alzano la mattina con grinta e anche se piene di dolori, mai le senti lamentarsi.

Anzi consolano tutte.

Ora

Voglio vedervi più grintose di prima..

Perché se una di noi va via

L'ultima cosa che vuole è inzupparsi le ali con le ns lacrime..

E se le ali pesano non si può volare via..

Quindi c'è tempo per piangere..

Ma c'è anche tempo per reagire
E sorridere e vivere

Sono sicura che loro è questo quello che vogliono.

Buona serata ragazze mie..

Insieme siamo una forza


 

Balla come se nessuno stesse guardando,

ama come se nessuno ti avesse mai ferito,

canta come se nessuno stesse ascoltando,

vivi come se il paradiso fosse sulla terra.


La chiesa del mio paese
Vista dal balcone..


 

Le belle cose

capitano a chi crede.

Cose ancor più belle

capitano a chi è paziente.

Ma le cose migliori

vanno a chi non s'arrende.


Buona giornata


Sorridi ragazza

Sorridi e tutto

ti sembrerà meno ostico

Anche i buchi nelle vene.

Troppi buchi

E camici bianchi e poi verdi

Sale operatorie che sembrano inghiottirti.

E poi pillole.

Anche le pillole scassaossa

Sorridi ragazza Lo stai facendo per la vita

E allora

Allora vale la pena.


 

Ti auguro di non soccombere

quando ti capiterà di affogare

in un mare di pensieri negativi,

ma ti auguro

di raggiungere di nuovo la riva...

Una "Qualsiasi" riva

perché tu possa avere di nuovo

terra ferma sotto ai piedi.

Ti auguro di non spegnerti

nel buio dei momenti più neri,

ma di lottare sfidando la notte più buia

perché tu possa di nuovo vedere sorgere il sole.

Ti auguro che qualsiasi cosa accada,

tu possa sempre avere nelle tasche

la "Voglia" di vincere

perché tu possa non abbandonarti alla rassegnazione.

Ti auguro anche di sbagliare,

perché sbagliare

vuol dire crescere.

IO TI AUGURO DI NON FERMARTI MAI! 




Ecco,

eri così

quando ti ho conosciuto. .40 anni fa.

Quando ci siamo sposati,

mai avremmo immaginato che quella formula

"in salute e in malattia ",

noi l avremmo vissuta in pieno.

Che dirti se non ringraziarti per come hai affrontato con me "in malattia "

13 anni di ospedali,

e tu hai voluto sempre il meglio:

strutture private,

specialisti..

7 anni fa la mazzata:

il cancro fa paura,

ha fatto scappare tante persone,

venendo meno ai voti pronunciati davanti all' altare

Ho dovuto nasconderti le mie paure per tutelarti.

Tu che dormivi (?)

Con l immagine di padre pio sul petto..

Quest'anno è stato un incubo per noi...

paura,e poi ancora paura..

E tu sempre al mio fianco a supportarmi

e a sopportarmi 35 anni di matrimonio

tra alti e bassi,

come tutti i matrimoni..

Ma con la consapevolezza

che se tornassi indietro ,

non vorrei un uomo diverso al mio fianco.


 

Teneteveli stretti i vs frammenti di ricordi,

vi capiterà di averne bisogno

una notte senza luna,

quando tutto vi sembrerà inutile

e avrete la sensazione di essere davvero su questo pianeta,

ma per fortuna in una posizione privilegiata

per guardare le stelle. ..

 

 

 


 

 

Questa lettera me l ha inviata la mia migliore amica

Voglio condividerla con voi:

Amica Mia,

ti scrivo perché…

Ma, veramente non c’è un motivo.

C’è solo la voglia di dirti quanto conti per me.

Come faccio a racchiudere tutto di noi in una lettera?

Abbiamo vissuto esperienze belle, strane, dolorose, allegre, divertenti…

E l’unica cosa che non mi è mai mancata è stato il tuo appoggio

che mi ha permesso di superare ostacoli,

a volte enormi…

Grazie di tutto,

grazie dei messaggi che mi mandi,

grazie delle frasi che riescono a farmi stare bene,

grazie dei tuoi consigli,

grazie per avermi sopportato,

grazie per le giornate ore i minuti i secondi che mi dedichi

pur avendo altro da fare.

Grazie per ascoltarmi sempre,

grazie per avermi dato la possibilità di esserti amica,

grazie per le attenzioni che mi dai.

Per tutte le volte che sei riuscita a capirmi,

per tutte quelle volte che mi hai regalato un sorriso,

per tutte quelle volte che sei riuscita a farmi sentire importante,

per tutte quelle volte che mi sei stata vicina,

per tutte quelle volte che avrei voluto dirti tante cose,

che tu hai compreso senza che io aprissi bocca,

GRAZIE!!!

Sei una bellissima persona,

e sono felice di averti conosciuto,

ma soprattutto di poterti considerare MIA MIGLIORE AMICA,

e questa lettera è per dimostrarti una volta tanto il mio affetto,

cosa che non riesco a dire a voce.

Grazie per tutti i ricordi che mi hai lasciato finora…

Ci saranno ancora tante cose di cui ridere,

tante cose da raccontare,

da condividere,

da messaggiare

e tanto altro ancora.

Cara amica ti scrivo…

(e mi emoziono un po’ a farlo)

perché per me sei una vera amica.

Volevo semplicemente che tu lo sapessi.


 

Mio caro Angelo custode

proteggi tutti coloro il cui nome è scritto nel mio cuore.

Custodiscili con ogni cura e rendi il loro cammino più semplice.

Asciuga le loro lacrime quando piangono,

fai crescere il loro coraggio quando si sta indebolendo,

ripara la loro speranza quando smarriscono il cuore,

dona loro salute quando sono malati.

 


 

Sarò sempre ciò che sono:

un intreccio di forza e coraggio,

di paure e malinconie,

di voglia di non mollare,

di audacia e speranza.

Sarò sempre io:

"quella bimba diventata grande",

con la favola nel cuore.

Quella ragazza diventata donna,

che non smetterà mai di amare la vita

e l'amore!

Sempre,

finche avrà forza di respirare.

 

 


Scelgo sempre il buonumore

e la gioia per iniziare la giornata.

E' una scelta di vita.

Lo so che non risolve i problemi,

ma mi aiuta molto ad affrontarli.


Si chiama "Calma"...

e mi è costata tante tempeste per ottenerla.


 

 

 

 

Io non voglio un anno pieno di cose strabilianti e fantastiche.

Voglio un anno finalmente sereno.

Fatto di cose semplici

e concrete.

Voglio un anno come quello ai vecchi tempi,

dove alzarsi al mattino

non era sentirsi come

se dovessimo affrontare un' altra guerra,

ma una nuova giornata.

Voglio un anno con meno dolore

e incazzature.

Voglio un anno senza spaventi

dodici mesi senza l'incubo di pensieri negativi al minimo dolore..