Carmela Grieco

27 ottobre 2017

 

Buongiorno gruppo!

È da un po' che non scrivo.

Facebook mi chiede a cosa sto pensando.

Sto pensando all'importanza dell'informazione,

Sto pensando che mi sono "accontentata" nella vita!

Badate bene la mia vita è stupenda!

Un marito che mi ama e 3 figli sani e forti!

Mi accorgo della mia cultura, quella del sud, quella inculcata dai miei genitori, che sin da piccola mi compravano giochi come: mattarello e tavoliere in miniatura, ferro e asse da stiro finti di colore "Rosa" quel rosa che mi parlava, mi diceva sei donna farai questo!

È questo feci!

Casalinga e mamma..

Dopo la malattia è cambiato tutto!!!

Certo non ho studiato!!!

Ma leggo, mi informo, so, conosco!!

Mi sono ritrovata nella mia malattia a non accontentarmi mai...

Dall'intervento che portai per prima nella mia città, ancora oggi davanti una commissione di medici I.N.P.S., mi trovo a spiegare il mio intervento con termini tecnici che loro neanche conoscono.

Mi trovo a portare e raccontare nuove documentazione, che mi fanno avere i miei diritti!!!

Non voglio altro!!

Sono stata una delle prime ad esigere ed ottenere gli arretrati che mi spettavano per l'accompagnamento durante le chemio: ho avuto fino all'ultimo euro!

Sarò forse la prima a fare la dermopigmentazione del capezzolo nella mia città.

Il giorno 2 Novembre andrò a Treviso da un'"amica del cuore" che dona sorrisi con la sua professione e sensibilità..

A breve vi racconterò questo nuovo percorso, buona giornata