Ketty K Ketty

 

 

 

 

 

 

 

 

 Ketty K Ketty

 

 

 

 

 

 

 

Si chiama Amore!

Si chiama Amore!

Io ho un collega (hai presente quelle persone burbere, ma dal cuore buono?) che ad un certo punto è sclerato di brutto, causandoci anche parecchi problemi sul lavoro (è in ufficio con me, e seguiamo cose molto delicate).

Si alzava nel cuore della notte, prendeva l'auto e lo trovavano in giro dappertutto.

Moglie e figlio che non dormivano per la preoccupazione, genitori molto anziani di entrambi da seguire... insomma, una situazione in cui una avrebbe potuto mollare tutto... lei no.

Lei lo ha preso per mano come un bambino, come avere un altro figlio, e lo ha accompagnato in questo suo cammino... non ne è ancora fuori del tutto, ma lei è sempre li... ci siamo incontrate al funerale del suocero, per il quale lei ha avuto parole stupende... fuori dalla chiesa.

L''ho presa da una parte e le ho fatto i complimenti.

Mi ha ringraziata stupita, e mi ha detto: "è perché lo amo..."

E poi vedo Dario

 

E poi vedo Dario

con sua mamma... 82 anni, cinque operazioni di tumore, tre cicli di chemio senza perdere neanche un capello (che rabbia, li ha ancora tutti neri...),.

Un dente (ha ancora tutti i suoi... io son piena di otturazioni, ponti, capsule...), e soprattutto senza mai perdere ottimismo e dolcezza... merito anche di Dario, che la segue continuamente.

Dario è spesso tirato come una corda di violino (anche se è sempre stato uno "che se scalda el pissin in pressa" **). Scleri che spesso si riversano su di me (che comunque non gliele mando a dire)...

E' la vita, l'affetto che lega le persone...

 

** che si scalda facilmente, si innervosisce facilmente