siamo europei

SIAMO EUROPEI

EUROPA

siamo in Europa

Insieme più forti nel mondo.

Insieme più forti nel mondo.

Meno deficit più bilancio europeo.

Meno deficit più bilancio europeo.

Meno deficit più bilancio europeo.

COOKIE

COOKIE

GDPR

General Data Protection Regulation

Lo scopo del GDPR è quello di tutelare il diritto delle persone ad avere il controllo totale delle informazioni che le riguardano.

Write a comment

Sei buchi

Dovevo farmi tenere sotto stretto controllo la fluidità del sangue per evitare il rischio di trombosi e per questo assumevo dei farmaci.

Tutte le mattine veniva un infermiere a farmi un prelievo del sangue.

Una mattina si è presentato un ragazzo giovane, avrà avuto 25 anniarmato di tutti i suoi aghi disinfettanti e lacci, si è predisposto per effettuare il prelievo.

Mi sono permesso di segnalargli che ho "vene difficili" e che quindi avrebbe potuto essere un problema, eentualmente di verificare entrambe le braccia.

Con una certa arroganza mi ha risposto che a trovare la "vena giusta" ci pensava lui.

Non è che ti restano molti argomenti quindi ho sporto il braccio destro che era dalla sua parte.

Dopo il primo tentativo andato a vuoto, ne seguirono altri 3 prima che cominciasse a provare un poì di imbarazzo e ad ammettere che tanto semplice non era.

Dall'altr parte del letto si era intanto avvicinata un'altra infermiera, notoriamente molto pratica della cosa, ed aveva chiesto il passo.

Il ragazzo, ancora non convinto, disse che ci stava riuscendo, di avere pazienza.

Dopo il sesto tentativo (avevo a questo punto il braccio destro coperto di tamponi  di cotone e cerotti), ammise di non essere capace, ma non si spiegava il perché.

L'infermiera si era permessa di chiamarlo dall'altr parte del letto per mostrrgli e lui per tutta risposta ha raggruppato tutte le sue cose e se ne è andato via.

Al primo tetativo a sinistra, la provetta era piena di sangue ed io avevo finito di tribolare.

Quello che mi ha irritato non è stao tanto il farmi pungere 6 volte, ma il tono e l'atteggiamento di questo ragazzo che non solo non voleva ammettere la sua incapacità (per carità tutti dobbiamo imparare) ma si rifiutava anche di farsi insegnare, nonostante una "cavia" molto disponibile.

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

You are not authorised to post comments.

Comments powered by CComment

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta