03 - Secondo giono, vicini di letto

I letti in semintensiva erano cinque , separati da delle tende simili  quelle della  doccia, bianche. Alla mia destra avevo un signore che parlava quasi esclusivamente in dialetto e si preoccupava, per quanto ne capivo io, delle bestie da giardino abbandonate a casa, il campagnolo le sue galline, i conigli ed altri animali, peno che ne parlasse con i figli, ma erano deduzioni tutte mie. alla mia sinistra, oggi, arriva una signora, non riesco a comprendere l'età ma di certo non giovanissima. Lei si lamenta di aver trovato un medico troppo pauroso e poco esperto perché lei non ha nulla  l'ha ricoverata per niente ( in rianimazione, penso io ?? ) poi si rivolge " a chi c'è nella stanza, a volume piuttosto alto chiedendo " a tutti" se avessimo voglia di fare due chiacchiere. Io avrei volentieri partecipato alle conversazioni ma non mi era consentito dalla condizione fisiologica: nel corso delle tracheotomia mi erano state tolte, assieme a molte altri organi, anche le corde vocali per cui i suono che riuscivo e emettere erano delle vibrazioni esofagee, comprensibili, certo, ma ad un volume che non arrivava di sicuro a riempire la stanza. c'erano le tende, però, di mezzo che impedivano a me di vedere gli altri ed agli altri di vedere me. venne fatta, dal "campagnolo" l'ipotesi che io stessi talmente male da non riuscire proprio a partecipare, voce immediatamente smentita dalla signora di sinistra che mi aveva visto benissimo andare al bagno da solo. Così le signora i si prese il compito di chiamare una infermiera per chiederle di spostare tutte le tende in modo da permetterci di vederci. L'infermiera cercò di spiegarle che non era possibile per una questione di privacy, oltretutto lei era l'unica donna con due uomini in camera. Non rimase soddisfatta delle risposta che le aveva dato l'infermiera ed allora si "lamentò" che io restavo escluso dal dialogo. allora chiamai io l'infermiera e le dissi che io ero disponibilissimo a farmi spostare lateralmente in modo da mettere i due chiacchieroni vicini, se volevano, senza tende e senza coinvolgermi. Io comprendevo che ero proprio in mezzo, m non ci potevo fare nulla.

Commenti offerti da CComment