Task force “Data drive”
(Ministro all'Innovazione Paola Pisano)
74 membri

Operativa dal 31 marzo, la task force voluta dal ministro all'Innovazione tecnologica e l'Innovazione Pisano è la più corposa tra quelle messe in campo dall'esecutivo: ben 74 componenti esperti in diverse discipline. Il loro compito, spiega una nota ministeriale, “è individuare e valutare soluzioni tecnologiche data driven per supportare il Governo e gli altri pubblici decisori nella definizione di politiche di contenimento del contagio da Covid-19”. Tra i primi impegni, supportare il governo nello sviluppo di una app per poter “mappare” il contagio, sulla falsariga della Corea del Sud. Ciascuno dei componenti, ha spiegato lo stesso ministro in audizione alla Camera, è stato selezionato - in collaborazione con il ministero della Salute, l'Istituto superiore di sanità e l'Organizzazione mondiale della sanità - in considerazione del possesso delle specifiche competenze e qualificazioni professionali richieste per l'espletamento delle attività assegnate nell'ambito del gruppo di lavoro”. Al lavoro della task force daranno il loro contributo anche l'Autorità garante per la concorrenza e il mercato, il Garante per la protezione dei dati personali e l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. La task force lavorerà per sottogruppi, come ad esempio infrastrutture e data collection; teleassistenza; big data e intelligenza artificiale, e tecnologie per il governo dell'emergenza. A rischio sovrapposizioni con la task force “Colao” gli approfondimenti affidati al sottogruppo che si occuperà dell'analisi dell'impatto economico del virus.

Chiudi Form

Cosa ne pensi ??

INVIA UN TUO COMMENTO


Login Form

PRIMA