Il progetto di design del porto offshore di Venezia, Italia è vinto dal consorzio CCCC
Fonte: ora della divisione affari esteri: 22/11/2016
Il 17 novembre il consorzio CCCC, 3TI ed e Ambiente si è aggiudicato la gara per la progettazione della Fase 1 del Porto Offshore di Venezia in Italia. Il progetto è di proprietà dell'Autorità Portuale di Venezia.

Il progetto prevede la progettazione di costruzione di capitale di un terminal per container nella Fase 1 del porto offshore di Venezia, tra cui frangiflutti, terminal per container, zona di servizio, elettricità, approvvigionamento idrico e drenaggio, protezione ambientale, progettazione di comunicazione e controllo, nonché rilevamento e monitoraggio ambientale . Il progetto sarà progettato con BIM, con una durata contrattuale totale di 300 giorni.

L'offerta di progetto è un'offerta competitiva aperta internazionale. Sette società di consulenza ingegneristica di fama internazionale provenienti da paesi come Stati Uniti, Francia, Paesi Bassi e Italia hanno presentato i documenti di offerta. 3TI è una delle più grandi aziende di design in Italia; eAmbiente è una società locale di monitoraggio ambientale. Con prestazioni aziendali eccezionali, schemi tecnici eccellenti, nonché una buona risposta e un'elevata conformità alle condizioni di offerta, il consorzio avviato da CCCC e composto da 3TI ed eAmbiente si è distinto da numerosi avversari. Questo è anche l'unico offerente che ha ottenuto il massimo dei voti sia nell'offerta tecnica che in quella commerciale.

Questo è il primo progetto di costruzione di capitali a pronti vinto da CCCC nel mercato dell'UE, nonché il primo progetto di questo tipo vinto da società cinesi in un paese dell'UE sviluppato, segno che CCCC ha fatto una svolta nel mercato di fascia alta dell'UE dopo aver esportato il suo macchine e attrezzature portuali nell'UE.

 

Contratto di consulenza per la progettazione del porto offshore di Venezia firmato dal CCCC
Fonte: Divisione affari d'oltremare Ora: 07/02/2017
Il 3 febbraio, un consorzio avviato da CCCC in associazione con 3TI ed e Ambiente, Italia, ha firmato un contratto progettuale con l'Autorità Portuale di Venezia per la Fase 1 del Porto Offshore di Venezia presso il Comune di Venezia. Il porto non solo porterà benefici all'Italia e all'Europa, ma diventerà anche un modello di mutuo vantaggio e reciprocità tra Cina e Italia.

 

Alla cerimonia della firma è intervenuto Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia. Il governo di Venezia si adopererà per trasformare il porto nel più grande porto dell'Adriatico e questo importante progetto richiede il coinvolgimento di imprese forti come il CCCC, ha affermato. CCCC rispetterà le leggi e i regolamenti dell'UE e dell'Italia, risponderà alle esigenze del proprietario, assegnerà risorse superiori, condividerà la sua esperienza nella costruzione di porti globali, lavorerà a stretto contatto con i partner locali e si impegnerà a fornire puntualmente un design di qualità, ha affermato il rappresentante di CCCC.

 

Oltre 30 organi di stampa, tra cui la Xinhua News Agency e i principali media italiani, hanno seguito la cerimonia.

Chiudi Form

Cosa ne pensi ??

INVIA UN TUO COMMENTO


Login Form

PRIMA