Quando uno prepara tutto, ma proprio tutto …

 

Capelli tagliati, forbicine, fettucce, cannula nuova, cuscini antidecubito per il rientro, gel da barba … insomma tutto quello che la mia esperienza di vari ricoveri mi ricordava e suggeriva. 

Avevo cercato di organizzarmi anche per tutte le visite preparatorie all’intervento in modo da non “rubare spazio e tempo” alla disponibilità di assistenza dei miei cari per il dopo intervento.

Mi sentivo come un boy-scout che doveva partire per il campeggio estivo, a più cose avesse pensato preventivamente, meno problemi avrebbe avuto e più si sarebbe goduto la “vacanza“.

Ultima strategia, ricovero ufficiale il giovedì mattina, con prelievi alle 7, a digiuno, uscita in “permesso” fino alle 17 quindi ingresso definitivo, pronto per l’intervento venerdì mattina.

Preso tutto? Farmaci, fazzoletti di carta, radiolina, cuffiette, cerette, altro .. a sui i cuscini anti soffocamento (?) …

E mai dimenticare  una carica di spirito, molta convinzione e fin dove possibile, un po’ di buonumore.

Commenti offerti da CComment

 

Blue Flower