E' andato tutto bene, anche a voi ?

4 generazioni

Dalla più "grande", Costantina, alla più piccola, Anna

Sara, Arianna, Milli

le "mie" amate Donne

A Voi come è andata ?

A voi come è andata ?

CON I MIEI FRATELLI

Manca Chiara che non era ancora nata

A+ R A-

36 - Chacque travail ses lunettes

Chacque travail ses lunettes

Ricordo il  mio grande Maestro di vita,  Paul Charles Bidault, insisteva sul fatto che per ogni lavoro era necessario inforcare  gli occhiali  giusti. (Chacque travail ses lunettes)

Oggi mi ritrovo qui, in corsia di ospedale, ed ho il tempo di vedere come siano in poche ad inforcare gli occhiali giusti prima di iniziare a lavorare.

La mia stanza, oramai sono al ventiseiesimo giorni di ricovero, me la sono organizzata – o disorganizzata – in modo utile alle mie esigenze. Ogni operatore che ci entra, dagli addetti alle pulizie agli infermieri, ai medici, si sente però in diritto di spostare e riordinare le cose a modo suo, e sistematicamente si dimentica qualcosa  di suo da qualche parte e non rimetteva a posto le cose che aveva spostato.

Così mi ritrovo con più di metà della scrivania che gentilmente mi hanno messo a disposizione, ricoperta di “residui  bellici” tipo  kit di primo intervento della rianimazione, cannule, etere, garze, guanti, mascherine, omogeneizzati, cucchiaini.

Io so che sono ospite in questa camera e quindi cerco di utilizzare i miei spazi come ospite, e la priorità va certamente alla parte medica ma con un po' di rispetto, allora chiudo il PC e lo rannicchio in un angolo del tavolo, a dare meno fastidio possibile.

Commenti offerti da CComment

Search