siamo europei

SIAMO EUROPEI

EUROPA

siamo in Europa

Insieme più forti nel mondo.

Insieme più forti nel mondo.

Meno deficit più bilancio europeo.

Meno deficit più bilancio europeo.

Meno deficit più bilancio europeo.

COOKIE

COOKIE

GDPR

General Data Protection Regulation

Lo scopo del GDPR è quello di tutelare il diritto delle persone ad avere il controllo totale delle informazioni che le riguardano.

Write a comment

La Sea Watch 3 «è pronta a ripartire nel giro di mezz’ora,

«abbiamo fatto una serie di manutenzioni a bordo della nave»

in base alle prescrizioni dalla Guardia Costiera. Da quando è nata

«La Sea Watch ha superato 22 ispezioni, una ogni 6 mesi»,

ma da parte dell'Italia c'è un «ostruzionismo» che ha il solo obiettivo di impedire alla nave della Ong tedesca con bandiera olandese di lasciare il porto di Catania e tornare nel Mediterraneo per proseguire nelle operazioni di ricerca e soccorso dei migranti. La denuncia arriva da Giorgia Linardi, portavoce di Sea Watch, in una conferenza stampa alla Camera che ha ricostruito i passaggi che dopo il salvataggio di 47 migranti il 19 gennaio al largo della Libia hanno portato la nave a Catania il 31 gennaio, dopo 12 giorni.25 gennaio 2019

Ferma a Palermo la nave Mare Jonio
Dopo il blocco della spagnola Open Arms, la Sea-Watch 3 era l’unica nave civile di soccorso nel Mediterraneo.

Ferma a Palermo per manutenzione dopo un’intensa attività in mare tra ottobre e dicembre anche la nave di soccorso Mare Jonio (battente bandiera italiana) della piattaforma Mediterranea che su twitter scrive:

«In questo momento non ci sono navi di soccorso nel Mediterraneo centrale, dove si continua a morire nel silenzio. Aiutaci a tornare in mare, aiutaci a salvare vite». «Speriamo che possa tornare in mare presto, non è vero che nessuno parte più dalla Libia, solo che non si sa»

ha detto l’avvocato di Mediterranea Lucia Gennari, che ha aggiunto:

«Noi ci muoviamo sia per terra che per mare. Abbiamo incontrato i migranti sbarcati dalla Sea Watch 3 insieme alla deputata Rossella Muroni a Messina».

 

NIENTE ONG - NIENTE PARTENZE - NIENTE MORTI L'equazione del nostro Ministro dell'interno.

Ma chi lo dice ? Ma in queste condizioni nemmeno più i pescherecci si fermeranno a prestare soccorso col rischio di vedersi sequestrare l'imbarcazione eed essere accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Ma "Fuoco a mare" non ha spiegato proprio nulla ?

"Il medico, mostrando la foto di un barcone con ottocentosessanta persone, racconta di quelli che non ce l'hanno fatta. Soprattutto di quelli che per giorni navigano sottocoperta, stanchi, affamati, disidratati, fradici e ustionati dal carburante.

Commosso e sconvolto, il dottore racconta di quanti ne ha potuti curare e di quanti, invece, ne ha dovuto ispezionare i cadaveri recuperati in mare, tra cui tante donne e bambini, facendo molta fatica ad abituarsi. Così, mentre Samuele cresce e affronta le sue difficoltà per diventare marinaio, infatti a Lampedusa tutti lo sono, in mare prosegue la tragedia dei migranti e l'impegno dei soccorritori.

 

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta