Write a comment

Venezianine

Tutte le stanzette erano protette da venezianine grigio chiaro completamente abbassate e inclinate di circa quarantacinque gradi.

Certamente avrebbero garantito la privacy di chi stava dentro ma mi veniva da chiedermi rispetto a chi, visto che eravamo solo noi ammalati ed il personale ospedaliero.

Le tendine non potevano essere alzate, si poteva al massimo variarne l'inclinazione ed io non  ci arrivavo.

L'ho anche "chiesto" ma senza risultato.

Il mio scopo era di poter vedere qualcosa di quello che succedeva fuori, bello o brutto che fosse.

Soprattutto di notte, quando le luci venivano abbassate e le attività, salvo urgenze, ridotte, sarebbe stato gradevole passare un po' di tempo a guardare fuori.

Luce naturale ne entrava pochissima e quella che entrava era filtrata da un maltempo fuori che non era neanche gradevole: si vedevano solo delle vetrate sul soffitto, di un grigio plumbeo solamente più luminoso che di notte che rifletteva la luce artificiale.

Quante volte mi sono chiesto se io impazzirei a lavorare così tante ore in un ambiente così "artificiale".

Comunque le tendine non si toccavano e così dapprima tiravo la testa per guardare attraverso la porta, poi piano piano, attaccandomi a non so cosa, sono riuscito  a spostare l'intero letto a sinistra in modo da avere più visuale attraverso la porta.

Mi rendevo conto che quello che vedevo era filtrato dalle luci che facevano dei giochi strani, e dai miei occhi (o dalla mia mente) per cui riuscivo ad intravvedere scenari strani, presepi (eravamo nel periodo natalizio) e movimenti che potevano assomigliare alle ombre cinesi.

Alla fine mi ero abituato a guardare il "piccolo mondo " che mi circondava, a strisce orizzontali.

Non ricordavo, ma lo scoprii dopo, che anche in reparto il mondo si guarda a strisce orizzontali.

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

You are not authorised to post comments.

Comments powered by CComment

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta