Write a comment

Quinta radio

E' oramai diventata una routine, fortunatamente non i da nessun effetto collaterale e dura veramente poco.

Il tempo è di prepararsi per uscire, andare in ospedle, parcheggiare, scendere al reparto e poi fare tutto a rovescio.

Stamattina ho voluto testimoniare ai miei genitori che ciò che gli anticipavo per telefono sul mio stato di salute era vero.

Non è che non ci credessero, ma "vedere e sentire" una persona è diverso che sentirla solamente.

Così, quando mi sono presentato a casa loro l'esclamazione "ma da dove vieni ?" era aspettata.

Ho riferito che avevo appena finito la radioterapia e che ero passato a trovarli, che stavo bene e che avevo piacere che lo riscontrassero.

Mia madre lo ha definito "un regalo".

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

You are not authorised to post comments.

Comments powered by CComment

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta