Sei qui

Write a comment

Festa rinviata

Ero convinto di essere "fuori", di aver messo in archivio chemio e radio ed invece le conseguenze si fanno sentire ed ancora forti: i sapori non li percepisco ed il collo è completamente e letteralmente ustionato.

Ho chiesto una visita di controllo in otorino percé l'uso costante della cannula cuffiata mi da noia e soprattutto temo per l'integrità della mia trachea.

Il primario mi ha visitato ed anche eseguito la laringoscopia, ha rilevato una forte irritazione che ha definito "normale" anche se l'invasione di funghi mi fa percepire un sapore amarognolo in bocca: la radio distrugge la flora batterica protettiva.

Mi sono permeso di affermare che con il ritorno del gusto e del'olfatto, probabilmente sarebbe stato, relativamente a breve, più facile deglutire e riprendere un po' di peso.

Direi quasi con strafottenza il secondo medico mi ha tacciato dicendomi che non centrava nulla il sapore con l'appetito.

Ma come, mi sono chiesto, se la oncologa mi ha detto che in queste condizioni il cibo è come segatura bagnata e condita ma solo per farla scivolare meglio nell'esofago ?

E perché esiste una bibliografia che insegna che invece di cercare di "caricare" di sapori i cibi, è meglio apprezzare gusti delicati !

Mi sono sentito trattato da "incompetente" da uno che parla solo perché ha la bocca quando anche la dietologa mi aveva detto che non aveva nulla da insegnarmi ?

Sono medici, d'accordo, ma non padri eterni !

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta