Sei qui

Write a comment

Chiavette internet

Mi sono comprato una chiavetta per la connessione ad internet in mobilità.

Vado in ferie, e dovendo stare in bungalow, vorrei potermi collegare con "il mondo".

Probabilmente non l'avrei comperata se non avessi poi nella mente il ricovero che mi aspetta immediatamente al rientro.

Rientrato a casa, l'ho installata ed ho provato la connessione, fantastico: funzionava alla perfezione.

Siccome però avevo già l'esperienza che in diversi mi avevano portato le loro chiavette in prestito durante il ricovero di dicembre, e nessuna funzionava ( ribadisco che secondo me era tutto dovuto alla fretta di farle funzionare) me ne sono andato in ospedale a provare la connessione.

Da li ho provato ad inviare una e-mail ed ha funzionato tutto perfettamente.

Mi ero augurato di poter fare le mie cose senza incontrare nessuno anche perché trovavo piuttosto imbarazzante spiegare il motivo della mia presenza, ed invece ho incontrato la dottoressa giovane ed arrivista e l'infermiera che normalmente assisteva in Nick nel medicarmi.

Quest'ultima mi ha salutato con una espressione di terrore (quais) perché evidentemente nn risultavo nelle sue liste degli appuntamenti del giorno. Mi hja salutato cordialmente ma non mi ha fatto nessuna domanda. La cosa mi è sembrata strana a certamente non mi sono avvicinato io a dargliene.

Ho richiuso  la mia borsa col computer e me ne sono venuto via, contento di avere una soluzione ad un mio problema ma dispiaciuto di averne creati all'infermiera.

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta