Write a comment

Una decisione difficile

Ovviamente i miei pensieri avevano preso il volo: e se fosse stato meglio evitare – almeno per iol momento – la laringectomia totale ? Poteva questo rappresentare una evoluzione tale da giustificare il rinvio dell’intervento, peraltro già programmato e non senza difficoltà e per il quale avevo già programmate tutte le visite necessarie?

Si trattava di capire se stavo prendendo in giro me stesso e lo staff medico o se effettivamente prima di imboccare una strada senza ritorno era meglio riflettere ancora un paio di mesi.

Difficile ed impegnativo, presentarmi li e dire che avevo fatto tutto per scherzo, che avevo ripensato all’intervento per il quale avevo fatto un mezzo finimondo per averlo al più presto.

La vera domanda che mi ponevo era se effettivamente si stava muovendo qualcosa in senso positivo o se era la mia grande speranza che era emersa, se si trattava di una pia illusione o se effettivamente non era da sottovalutare.

Ho cominciato ad insinuare “timidamente” a Milli questo mio dubbio ed ho notato che anche lei era dubbiosa ma la sua risposta era sempre “solo tu puoi sapere, e poi, con l’esperienza che hai, puoi valutare”; ma valutare cosa, sembrava di dover buttare in aria una monetina: testa mi faccio operare, croce, aspetto altri due mesi prima di prendere decisioni.

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

You are not authorised to post comments.

Comments powered by CComment

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta