Write a comment

Tacere aiuta ad ascoltare

La decisione di provare a lasciare che il tempo cicatrizzi quello che l’uomo non è riuscito a riconnettere, implica gioco fora, di concentrare gli sforziin via graduale e mirata: come afferma il Nick, in primo luogo la respirazione, poi l’alimentazione quindi il linguaggio, questa è la sequenza anche medica di priorità.

L’ho adottata: respirare respiro, adesso devo imparare a mangiare e bere, poi dovrò riprendere la voce e la dialettica.

DI conseguenza è necessario mettere da parte le energie necessarie per parlare e dedicare tutte quelle di cui si dispone a consolidare la respirazione e raffinare la deglutizione, ogni sforzo fatto per parlare rallenterebbe il processo generale.

Ed allora, silenzio, anche quando ci sarebbero molte cose da dire, anche quando proprio sentiresti di dover dire qualcosa perché veramente importante.

Ma questo voto al silenzio implica anche una grande attenzione a ciò che dicono gli altri ed ho sperimentato che si percepiscono delle emotività, delle sfumature che, controbattendo, non sentiresti perché metre l’altro parla stai pensando alla risposta più che ascoltare il suo ragionare.

Ma se sai che non risponderai, puoi concentrarti su quello che ti viene detto o quello che volente o nolente, senti al supermercato, per strada, in villaggio.

Noto che le persone si rivolgono a me con basso tonoo di voce (tranne qualche buzzurro che crede ancora che alzando la voce acquisisce ragioni, a questi penso come persone a cui “piace vincere facilmente”.

Sembra quasi una forma di rispetto e di attesa di un minimo cenno di riscontro dalla mia povera voce.

Ugualmente se faccio benzina nei self service, spesso mi si avvicina il gestore a chiedermi se mi danno fastidio i vapori mi fa lui il pieno …

Ed il silenzio aiuta a percepire queste piccole ma significative cortesie che la gente normale rivolge ai portatori di un qualsivoglia handicap.

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

You are not authorised to post comments.

Comments powered by CComment

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta