Sei qui

Write a comment

Alti e bassi

Esami, prelievi, il sangue non vuole trovare un suo assestamento preciso e ritornare a livelli e parametri accettabili.

La lacerazione interna non si chiude assolutamente nonostante due punti si sutura su tessuto vitalizzato e la medicazione sempre ultracompressa, al limite di provocare il mal di testa.

Si prospetta l’ipotesi di mandarmi a casa in “permesso” per i giorni della Befana, quindi il 5 sera con rientro in ospedale per il 9 mattina.

Ero convinto che avrei fatto di tutto e di piu una volta a casa ed invece, una stanchezza profondissima, di quelle che non riesci nemmeno a magiare, cambiare una lampadina è un’impresa, cambiare una bombola, impossibile.

Le gambe che non ti portano su per le scale, salire e scendere dalla macchina una mezza impresa.

L’idea di dover rientrare per conoscere il mio futuro, prossimo o lontano, mi ha appesantito molto, sono rimasto a riflettere sulle cause di questa infinita sfortuna che mi assale ogni volta che si va a toccare la gola, verrebbe veramente voglia di mollare tutto e fare, firmando, una laringectomia totale, alla faccia della voce !

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta