Sei qui

Write a comment

Diamoci da fare

Stamattina sono andato in reparto ORL a parlare con il Primario ed a portagli la lettera scrittagli e chiusa sigillata.

La mia paura era che ci fosse scritto "non c'è niente da fare, si va alla laringectomia totale ed addio plastica, voce, olfatto "  ed invece i due Primari si erano già parlati sabato stesso e non era stato affatto escluso un intervento di laringoplastica dopo la radio terapia ed il periodo necessario ai tessuti a riprendersi.

Certo, il mio medico si era dato molto da fare, si era offerto di accompagnarmi per il nuovo intervento ma comunque si era tolto la responsabilità di decidere e di operare e l'aveva passata al suo collega più esperto di lui.

Mi sorgono spontanee alcune domande: come mai non si è più parlato di punti "saltati" durante la rianimazione ? Come mai adesso sono in parecchi al mio servizio per far decollare al più presto questo programma ? Come mai solo adesso si decide un corso di logopedia per riabilitare la voce ?

Nella mia lunga esperienza ospedaliera relativa a questo problema ( ormai decennale ) ho imparato che recriminare ed avvelenarsi il sangue non serve a niente e quindi io mi do da fare e resto collaborativo, come mi ha definito il primario lontano, e voi datevi da fare per quanto vi compete.

Tra due giorni ho l'appuntamento per avviare il programma di radio terapia, speriamo bene ....

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta