Write a comment

Il valore del silenzio

Non poter parlare, a volte procura un nervoso inverosimile : pare impossibile che chi ti sta davanti non capisca quello che tu gli stai dicendo, eppure, secondo te, è chiarissimo !

Alcune volte ti sforzi, tiri fuori quel minimo di voce che la gola ti permette, altre proprio ci rinunci o perché il gioco non vale la candela o perché non è poi così importante, oppure perché ricorri a metodi alternativi come  lo scrivere.

E' incredibile, però, quanto il silenzio ti induca all'ascolto, alla riflessione, alla saggezza.

Indubbiamente, globalmente io la vivo come una carenza, e non di poco conto, ma spesso trovi che il non essere riuscito a dire certe cose è stato, alla fine, un vantaggio: ci hai fatto una bella figura e ti è costato il bruciore di non poter rispondere a tono.

Sono ormai tre mesi che sono privo della voce e ho fatto una gran bella scorta di osservazioni. Una per tutte: stamattina sono andato in otorinolaringoiatria ed oltre ai vari discorsi sui tipi di cannula, ad un certo punto il primario è uscito con questa frase:

"bisogna stare atenti a dare a Valentino troppa mano libera, hai visto che trafficandosi con l'aspiratore si è provocato un arrresto cardiorespiratorio"

Avessi avuto la voce pronta certamente gli avrei controbattuto che nessuno, neanche in rianimazione conosce l'ordine preciso e la sequenza degli eventi e tantomeno la causa che li ha originati, addossare a me la responsabilità anche scherzosamente è una cosa che mi irrita da morire.

Non credo che se così fosse stato, nn sarebbe stato scritto in qualche report "causata da stimolazione del nervo vago da parte del paziente".

Una affermazione, quindi, del tutto fuori luogo, ma il mio silenzio obbligato,alla fine mi ha fatto anche comodo: perché scendere inpolemica quando il mio interesse è di farmi curare al meglio e ricevere, se il caso, senza appuntamento come stamattina ?

You must login to post a comment.
Loading comment... The comment will be refreshed after 00:00.

Be the first to comment.

You are not authorised to post comments.

Comments powered by CComment

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta